TUTTE LE NOVITÀ, SCADENZE ED OBBLIGHI SULLA TRANSIZIONE DIGITALE NELLA PA DOPO IL D.L. 31/05/2021, N. 77 (DECRETO SEMPLIFICAZIONI BIS) ED IL PIANO TRIENNALE PER L’INFORMATICA NELLA PA 2020-2022

  • DOCENTI:

    dott. ALFONSO PISANI, Responsabile Servizio Innovazione Tecnologica ed Archivio e Protocollo informatico Ente Locale; Esperto in eGov, gestione dei flussi documentali e pubblica amministrazione digitale; Autore di ebook ed articoli in materia; Formatore PA360 Corsi e-learning e webinar per la Pubblica Amministrazione (www.pa-360.it) e EBIT Scuola di Formazione e Perfezionamento per la P.A. (www.infoebit.com)

  • OBIETTIVI:

    Con il D.L. 31 maggio 2021, n. 77 il legislatore ha impresso una nuova accelerazione al completo processo di digitalizzazione dell’attività amministrativa degli enti pubblici. Già con il D.L. 76/2020 (cd decreto semplificazioni) e il nuovo Piano Triennale per l’informatica 2020-2022 sono state fissate nuove scadenze, delineate precise responsabilità a carico delle figure dirigenziali e proposti nuovi paradigmi per la realizzazione dei servizi.
    Adesso con il D.L. 77/2021 vengono ribadite la centralità del domicilio digitale e delle piattaforme SPID, CIE ed IO, della condivisione dei dati tra PA.
    Per la prima volta sono previste specifiche sanzioni nonché viene introdotto il potere sostitutivo da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli enti inadempienti.
    Il processo di completa digitalizzazione della P.A., pur tra le incertezze degli ultimi anni, prosegue ed i dipendenti pubblici dovranno avere un approccio completamente diverso allo svolgimento delle proprie mansioni.
    La formazione relativa ai processi di digitalizzazione nelle Pubbliche Amministrazioni assume, pertanto, un ruolo cruciale.
    Il webinar intende delineare obblighi e scadenze e suggerire spunti e procedure operative in tema di digitalizzazione dei procedimenti amministrativi.
    Il webinar sarà tenuto con un linguaggio immediato e corredato di schemi ed esempi, nonché sentenze significative per gli argomenti affrontati.

  • PROGRAMMA:

    Introduzione: il Codice dell’Amministrazione digitale (CAD) ed il percorso della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, dal DL 76/2020 al decreto semplificazioni bis (DL 77/2021) gli adempimenti da compiere da parte delle PA.
    L’accesso ai servizi tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) e l’app IO di cui all’art. 64-bis del CAD, la carta della cittadinanza digitale, i diritti di cittadini ed imprese.
    L’utilizzo esclusivo di SPID, Carta d’identità elettronica e Carta nazionale dei servizi per accedere ai servizi digitali e lo switch off degli altri sistemi di autenticazione.
    L’obbligo di avviare entro il 28 febbraio 2021 i progetti di trasformazione digitale di tutti i servizi, cosa significa e come adempiere.
    Le inadempienze: le responsabilità dirigenziali e la decurtazione del 30% della retribuzione di risultato e del trattamento accessorio della performance individuale e il divieto di attribuzione di premi e incentivi nelle strutture responsabili.
    Tutte le novità del D.L. 31/05/2021, n. 77 (decreto Semplificazioni bis): Il PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, le Misure per la diffusione delle comunicazioni digitali delle pubbliche amministrazioni e divario digitale, il Sistema delle Gestione delle deleghe per le identità SPID, la Piattaforma digitale nazionale dei dati (PDND), gli obblighi per le PA di condivisione dei dati.
    Le sanzioni previste dal D.L. 77/2021, il potere sostitutivo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, disamina puntuale delle inadempienze che portano a sanzione e all’esercizio del potere sostitutivo.
    Il domicilio digitale: concetti fondamentali, l’indice dei domicili digitali delle PA e gestori di pubblici servizi, l’indice delle imprese e dei professionisti, l’indice delle persone fisiche e dei soggetti giuridici non iscritti in albi o registri di imprese, gli obblighi della PA
    Le comunicazioni tra PA, cittadini ed imprese: la modifica dell’art. 65 del CAD e l’elezione dei domicili digitali e dei domicili speciali.
    Le comunicazioni ai soggetti non in possesso di domicilio digitale (la firma autografa sostituita a mezzo stampa ed il glifo).
    La progettazione e lo sviluppo dei servizi digitali e la diffusione del lavoro agile, l’uso da parte dei dipendenti dei propri dispositivi.
    Il codice di condotta tecnologica: un nuovo requisito nella progettazione dei servizi.
    Il Difensore Civico per il digitale ed i suoi rapporti con il Responsabile per la transizione al digitale: le responsabilità all’interno delle PA.
    La disponibilità dei dati delle Pubbliche Amministrazioni, l’obbligo di condivisione dei dati per i procedimenti amministrativi, le responsabilità dirigenziali e i meccanismi sanzionatori.
    La Piattaforma Digitale Nazionale Dati.
    Consolidamento e razionalizzazione dei siti e delle infrastrutture digitali del Paese: una nuova infrastruttura per il consolidamento dei CED ed un nuovo regolamento per i servizi cloud, obblighi per le PA centrali e locali.
    La scadenza di settembre 2021: l’obbligo delle PA di trasmettere i piani di migrazione verso i servizi cloud qualificati da AGID.

  • ORARI:

    9:30 - 13:30 e 14:30 - 16:30

  • DATE:
    • 22/06/2021
    • 24/06/2021
    • 29/06/2021
    • 01/07/2021
    • 06/07/2021
    • 08/07/2021
    • 13/07/2021
    • 15/07/2021

PA360 è in possesso del Certificato del Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001:2015 (Settore EA 37, 35) rilasciato da Kiwa Cermet Italia

OFFERTA FORMATIVA
E-LEARNING PA360:
11 corsi Obbligatori
47 corsi Gold

58 corsi Superflat

Print Friendly and PDF   Facebook PA360 Instagram PA360 Linkedin PA360 Youtube PA360

© Tutti i diritti riservati 2021 pa-360.it - Corsi di Formazione online per la Pubblica Amministrazione

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie
Ok