REGIME TRANSITORIO APPALTI FINO AL 30/06/2023, AFFIDAMENTI DIRETTI E MEDIATI, ACCORDI QUADRO, ROTAZIONE, CRITERI DI AGGIUDICAZIONE, DETERMINA A CONTRARRE E SEMPLIFICATA

 

ORARI: 9:30 - 13:30 e 14:30 - 16:30

DOCENTE: avv. LUCA SANTONI, Dirigente U.O.S. Appalti e Contratti, Patrimonio e Contabile di ARPA Marche; già Responsabile della Centrale di Committenza Enti Locali; Esperto in materia di Appalti e Contratti; Docente PA360 Formazione online per la Pubblica Amministrazione e le Aziende (www.pa-360.it) e EBIT Scuola di Alta Formazione e Perfezionamento per la P.A. (www.infoebit.com).

OBIETTIVI: Il webinar ha lo scopo di fornire un quadro generale ed esaustivo delle procedure semplificate con particolare riferimento agli affidamenti diretti e le procedure negoziate alla luce del regime transitorio fino al 30 giugno 2023 e a seguito delle novità introdotte dalla Legge n. 108/2021 (cd. Decreto “Semplificazioni bis”) e delle nuove procedure implementate nel MePA. Particolare attenzione verrà dedicata ai presupposti applicativi ed agli adempimenti amministrativi necessari per operare nel pieno rispetto del quadro normativo di riferimento anche alla luce delle principali pronunce giurisprudenziali.

PROGRAMMA: (clicca qui per visualizzare)

Il quadro normativo dopo le ultime novità.
Il regime transitorio fino al 30 giugno 2023: la combinazione tra art. 36 Codice e art. 1 del D.L. n. 76/2020.
La questione della revisione prezzi (art. 29 del D.L. n. 4/2021) negli affidamenti diretti.
I contratti PNRR-PNC: le norme speciali applicabili anche agli affidamenti diretti.
Le Linee guida ANAC n. 4: esame delle norme e dei principi ancora applicabili.
I regolamenti interni alle stazioni appaltanti alla luce degli orientamenti ANAC; obbligo circa il rispetto dell’autovincolo.
L’affidamento diretto “diretto” e l’affidamento diretto “mediato” dalla richiesta di preventivi.
Obbligo ovvero facoltà nell’utilizzo delle procedure ordinarie ed il problema della motivazione anche alla luce del rispetto dei termini procedimentali fissati dalla normativa emergenziale.
I tempi di conclusione del procedimento di gara alla luce del Decreto Semplificazioni.
La procedura negoziata: disciplina normativa e principi generali.
Lo strumento dell’accordo quadro: opportunità e caratteristiche.
Affidamento diretto e principio di rotazione; le deroghe consentite dalla normativa di riferimento.
L’affidamento diretto e le verifiche sull’aggiudicatario alla luce delle Linee Guida n. 4 ANAC.
Le modalità di calcolo del valore stimato dell’appalto.
Gli orientamenti ANAC in merito all’acquisizione del CIG e dello SmartCIG.
La determina a contrarre e la determina “semplificata”: casi pratici e contenuto indefettibile.
Le garanzie a corredo delle procedure semplificate e connessa possibilità di rinegoziazione dell’offerta.
Esame della più recente prassi e giurisprudenza.
La best practice della richiesta di preventivi.
L’Albo degli operatori economici della Stazione Appaltante: modalità di selezione dei soggetti da invitare.
Le indagini di mercato e le connesse modalità procedurali.
I criteri di “aggiudicazione”: distinzione tra affidamento diretto e procedura negoziata “semplificata”.
La stipula del contratto, la scrittura privata, lo scambio di corrispondenza e la querelle sull’imposta di bollo.
L’esecuzione in via d’urgenza.
La questione dell’incentivo funzioni tecniche nell’ambito delle procedure semplificate.

Print Friendly and PDF   Facebook PA360 Instagram PA360 Linkedin PA360 Youtube PA360

© Tutti i diritti riservati 2022 pa-360.it - Formazione online e Soluzioni digitali per P.A. e Aziende